The Beguiled (L’Inganno) – Recensione

21st Century Cinephiles

Silenzi glaciali, vaghe nebbie, albe delicate ed un perpetuo dolce inverno avvolgono la scuola per signorine di miss MarthaFarnsworth (Nicole Kidman), una donna adulta e determinata, alle prese con un inizio di mezza età scandito dalla solitudine; le stesse condizioni meteorologiche sembrano distanziare questa dalla sua socia Edwina (Kirsten Dunst), piùgiovane di lei ma apparentemente anche più indurita dalla vita.Ospiti delle due, un gruppo di cinque ragazzine curiose e vivaci aspetta che il padre torni dalla guerra, che il terrore cessi e che giunga lamaturità.

E quest’ultima sembra arrivare inesorabile per tutte insieme al caporale dell’America nemica, John McBurney (Colin Farrell), che appare come un simbolo di rinascita e divertissement per tutte loro, disabituate alla presenza maschile: guarirlo dalle sue ferite prima, accudirlo e permettergli d’integrarsi al loro gruppo poi, sancisce un graduale mutamento interiore nelle protagoniste, ed inevitabilmente la fine del loro quieto vivere femminile, la rottura dell’armonia in…

View original post 818 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...