Pane, amore.. e nostalgia | quando c’erano il Maresciallo e la Bersagliera

21st Century Cinephiles

bfi-00n-ut2 Gina Lollobrigida e Vittorio De Sica in Pane, amore.. e fantasia (1953)

C’era una volta, in un tempo neanche così lontano lontano, l’Italia un po’ contadina e un po’ americana del dopoguerra, tra i sogni e le speranze di un domani roseo e leggero costellato di canzonette e Caroselli, tra i freschi amori popolani e le gite in bicicletta. L’ultima Italia prima dell’inurbamento e del boom, prima del rock’n’roll e della televisione, immersa ancora nel verde delle campagne laziali o delle risaie piemontesi, persa tra i nastri e i romanzi classici, libera dal male e dal passato, ma ancora incastrata tra un prima e un dopo così distanti tra loro, tra Mariù e Marina.
Era l’Italia del realismo rosa.
31b6da7ce2da9e618b7478ce4784fcd5Branca del più celebre ed anziano neorealismo, esso si rivolgeva principalmente ad un (finalmente) pubblico giovane e femminile in emancipazione, che per la prima volta si…

View original post 889 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...