OSSESSIONE | storia del film che ha salvato l’Italia

21st Century Cinephiles

42270095_2552268378164766_1203586974644961280_n Il celebre bacio sulla spiaggia, Ossessione

16 maggio 1943.

I ragazzi di allora ricordano ancora l’atmosfera di quel giorno, quando in alcune sale (oggi diremmo in selected theatres) uscì Ossessione, il primo lungometraggio dell’allora trentenne Luchino Visconti.

Ossessione-1600x900-c-defaultI testimoni parlano di essere usciti dalle sale come storditi e pervasi dall’atmosfera cupa e sensuale di un’Italia in cui non sapevano di vivere e che non erano certo preparati ad immaginare, abituati ai racconti dell’attenta e manipolativa cronaca fascista. Un’Italia immaginaria, tanto era povera e sgangherata. Questa non è l’Italia! scrisse la critica di regime, è un’Italia di fantasia! Eppure, nell’attraversare quelle due fosche ore, tanto intriganti e tormentate, a qualcuno parvero familiari l’ambiente povero e scarno, la vita grama e agra e le frustrazioni dei giovani protagonisti della pellicola. Qual era la verità? Dove stava l’inghippo?

1374298022-ipad-609-0Per comprendere pienamente l’effetto di Ossessione sul pubblico e sulla società italiana…

View original post 1.568 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...